venerdì 15 maggio 2009

Cronache da un altro pianeta

Visto che il nanerottolo s'è insustato perché il quotidiano "La Repubblica" parla male di lui (è ancora possibile farlo, tappo, mettitela via...!) permettetemi di dare un esempio di come una società democratica dovrebbe funzionare, anche nel caso di manifestazioni di dissenso.
Dal sito della BBC traduco questo articolo.

"La televisione di stato spagnola ha licenziato il direttore della sezione sportiva per aver censurato i fischi durante l'inno nazionale all'inizio della finale di coppa.

Julian Reyes ha scelto di dare il collegamento ai reporter a Bilbao e Barcellona invece di mostrare quello che stava succedndo allo stadio Mestalla, di Valencia, dove era presente il re Juan Carlos.

La TVE ha poi ritrasmesso l'inno durante il secondo tempo, imputando l'intoppo ad un "errore umano", ma questa volta coi fischi sovrastati dal livello dalla musica.

Il giovedì la TVE ha annunciato che Reyes si era assunto la responsabilità dell'incidente.

Il direttore della rete televisiva ha anche annunciato che sarà avviata un'indagine per capire come mai sia stato imputata ad un errore umano la mancata trasmissione in diretta dell'inno.

Si dice che sia i tifosi del Barcellona che quelli dell'Athletic Bilbao siano stati i responsabili dei fischi e delle manifestazioni di dissenso che hanno accolto l'inno, Mercoledì sera. Il Barcellona ha poi vinto la Copa del Rey per 4-1.

Le tifoserie provengono dalla Catalogna e dai Paesi Baschi, due province che hanno richiesto maggior indipendenza, negli ultimi anni."

Ecco. In spagna fischiano l'inno, e il RE, qualcuno cerca di "filtrare" l'accaduto, di dare una versione "ripulita" dei fatti, E LO SBATTONO FUORI!!!

La settimana scorsa sono andato a vedere Star Trek, pensando che quella fosse fantascienza.
Seh, sticazzi... basta dare un'occhiata a come vanno le cose nei paesi civili per avere un po' di fantascienza, fantapolitica, etc etc...

6 commenti:

Punzy ha detto...

hai ragione ale..noi, l'italia, siamo fantascienza..di quella di terz'ordine, altro che star trek..a proposito, com;'e'? io adoro star trek

sid ha detto...

quasi non ci si crede. e poi uno si domanda perchè tutta sta gente si trasferisce in spagna.

Alessandro Arcuri ha detto...

@ Punzy 1000 punti in più per questa tua affermazione!
Anzi: "Live long and prosper!"

Ti dirò... oltre all'evidente spettacolarità, sono stati bravissimi a ricreare gli atteggiamenti tipici dei personaggi "storici"; il modo di atteggiarsi, la postura, cose così.
Spock è fottutamente u-gua-le!
L'unica eccezione (voluta) riguarda il modo di parlare di Kirk, che l'attore che ne ha interpretato la versione "giovane" ha volutamente evitato di imitare. William Shatner ha una parlata troppo caratteristica perché non si sfoci nel parodistico, imitandolo.
Comunque ti dirò... quando le storie cominciano a basarsi troppo su paradossi spaziotemporali, realtà alternative, universi paralleli, etc etc, me vién un fià el carattere nervoso, come dire...

Kaplah!


Alexander

Bruno ha detto...

non per altro negli ultimi dieci anni abbiamo fatto un balzo all'indietro a caduta libera.... la spagna ora si trova fra i primi paesi d'europa e noi? e qui la dice lunga....

Andrew ha detto...

esattamente bruno... che tristezza:(

il Russo ha detto...

Altro pianeta la Spagna, altrochè...