lunedì 25 maggio 2009

Comunque la rigiri...

Oggi il nanerottolo, non sapendo più con chi prendersela, ha affermato che Roma è sporca da far schifo. Certo, non si può effettivamente dire che sia linda e profumata, ma è pur sempre una metropoli, non dev'essere uno scherzo, da gestire...


Poi però dev'essersi ricordato che il sindaco dell'Urbe è uno dei suoi, e si è affrettato a precisare:

Ah già certo, dimenticavo che anche le guerre puniche, nella sua visione nanerottolica delle cose, sono "colpa dei cumunisti". Il fatto è che se implichi che la città è sporca per il "degrado ereditato" (è vecchia... cambia scusa, su, dai) e ti dimentichi che il tuo amato sindaco è da un anno che è al potere, beh implicitamente sostieni che in tutto questo tempo non sia riuscito a fare una beneamata FAVA!
In ogni caso gli dai dell'incompetente.
Comunque non c'è da preoccuparsi.
È atteso per domani l'immancabile "io non l'ho mai detto"... e tutti saranno contenti!

Ma vai a cagare, và...!

(Non l'ho mai detto, eh!)

11 commenti:

Lucien ha detto...

Gli devono essere rimaste indigeste le 3 palle subite dalla Roma e gli sfottò dei suoi stessi tifosi.
Un po' di lassativo... e che si caghi tutto però, fino a liquefarsi!

Alessandro Tauro ha detto...

Domani dirà direttamente che l'ha detto Alemanno... un anno fa!

amatamari ha detto...

Torno a casa dal lavoro e poi nel pomeriggio devo rientrare per una riunione, ho qualche ora a mia disposizione per mangiare e rilassarmi, apro il pc e leggo che se la prende con Alemanno, insomma Roma è lurida, lui si è accorto di questa cosa e la deve rendere pubblica, e ci sono pure i graffiti e gli alberi son pochini e mal messi.
Penso che gli deve girare assai male di questi tempi se si mette ad attaccare l'Urbe, non ha altri argomenti, è evidente,
Ma durante la mia riunione del pomeriggio accade l'improvviso colpo di scena: è colpa della sinistra e non dell'Alemanno poverino che tutti i giorni ramazza e pianta arbusti e netta
le pareti.
Un altro giorno se ne va con il calar del sole ed io mi chiedo se ci meritiamo tutto questo, se al popolo della libertà piace il teatrino infinito o se chiedeva qualcosa di diverso.
Chiedo scusa per la lunghezza del mio scritto, la questione non merita più di tanta attenzione ma inizio seriamente a pensare che tra un pò avremo un cavallo senatore.

Alessandro Arcuri ha detto...

Meglio un cavallo che Cossiga!

Ma non l'ho mai detto!

Le Favà ha detto...

Guarda Alessandro, io chiamerei questi fatti: Senilità.

Che poi la gente ci creda. Bhè, ormai è un dato di fatto. Non giustificabile, ma un dato di fatto.

la Volpe ha detto...

una piccola precisazione su Caligola e il suo cavallo:

http://lorrore.blogspot.com/2009/05/il-cavallo-di-caligola.html

perdonami la pubblicità

Bruno ha detto...

la colpa è sempre della sinistra e poi se evitassero di andare a roma taaaanti personaggi, incluso lui, sarebbe mooolto piu' pulita

Punzy ha detto...

primo: roma e' veramente sporca, in una sotuazione di ingestibilita' che e' peggiorata moltissimo negli ultimi due anni

secondo: la sporcizia e' stata ereditata, forse per questo il nuovo sindaco non la vuiole togliere: e' un ricordo

terzo: adesso e' madonnachecaldo e la munnezza puzza pure, direi che e' ora di disfarci dei ricordi

quarto: non ci disferemo dei ricordi perche' se non dovremmo ammettere che il sindaco li ha lasciati giacere li' per un anno; molto meglio lasciarli dove sono e dare la colpa alla sinistra

pero' io credo che queste quattro considerazioni io non le ho mai fatte e nemmeno pensate. Voi, invece, non le avete lette

articolo21 ha detto...

Esperto di capriole. Quindi clown.

Alessandro Arcuri ha detto...

Cavoli, non fa una piega! (Esperto in lifting?)

Luce ha detto...

quelli di sinistra sporcano anche di più! e sì! andiamo bene!