martedì 30 dicembre 2008

Il linguaggio del corpo

Come premessa sappiate che mi capita spesso di prendere pacche e botte, urtando le cose, e di non accorgermene sul momento, realizzando anzi solo in seguito, grazie alla comparsa di orrende ecchimosi qui e là. (Non sulle cose... su di me)
Ormai non ci faccio quasi più caso ma questa volta la cosa è curiosa.
Devo essermi pizzicato un polpastrello, di recente, facendo lavori in casa, perché sotto lo strato più esterno di epidermide si vedono in trasparenza dei capillari rotti. E questi capillari formano l'immagine di uno smiley triste!
Vedere per credere!
...eeeh? Aaanò?
Sembra che il mio corpo voglia farmi velatamente capire che magari potrei stare un po' più attento quando mi muovo.
Comunque è evidente che i tempi sono cambiati. Una volta apparivano volti di madonne e cristi, adesso appaiono gli smileys!


AGGIORNAMENTO

Siccome pare che 'sto smiley, a detta di molti, lo veda solo io (sottotesto: dimezza le dosi, Arcuri, o cambia pusher!) vi appiccico la stessa foto con evidenziato cio che per me è praticamente lampante! ;-)

...se ancora ritenete necessario che chiami la neurodeliri aspettate che almeno abbia festeggiato il capodanno, dai su... ^__^

15 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

1° - Non puoi copiare così sfacciatamente il mio muovermi leggiadro per la casa! Pure io sono piena di lividi, bozzi e bitorzoli perché sbatto regolarmente sugli spigoli; e se accendo la luce in bagno sbaglio la mira e ficco il dito nella serratura della porta; se sposto con garbo una sedia, me la faccio crollare sull'alluce; i mignoli dei piedi (4° dito? 5° dito? non l'ho mai capito...), invece, sono le vittime sacrificali di quando faccio le curve strette e mi si agganciano a qualsiasi cosa sia perpendicolare al pavimento...
2° - "Una volta apparivano volti di madonne e cristi": be'? Pure loro apprezzano l'esenzialità delle emoticons!
Un bacione e buon anno (se non commenteremo reciprocamente qualche altra cazzata...)

Alessandro Arcuri ha detto...

Buon anno anche a te e giusto per fugare ogni dubbio circa l'identità delle dita dei piedi... tiè!
;-)

(...non si finisce mai d'imparare, io rimango ogni volta basito... ^__^)

cornflake girl ha detto...

Uno smile? dove??? che fantasia! ma non è che sono i capillari rotti del bassista? dalla foto non si capisce che mano sia, ma se è la destra.... no eh?!

Alessandro Arcuri ha detto...

Dai non lo vedi? Al centro del polpastrello, un po' inclinato a sinistra... uno dei due occhietti è più definito dell'altro ma si capisce dai. Sono sicuramente capillari rotti, mi sa che mi sono pinzato il dito montando i pali delle tende, o forse quando rifacevo l'orlo ad una di esse. (Che bravo massaio eeehn?)
By the way è il pollice della mano destra...

Donna Cannone ha detto...

ammazza, chissà che ne direbbe Darwin?!
(Conosci il libro La donna che sbatteva nelle porte?)

Alessandro Arcuri ha detto...

No, ma ho letto "L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello".
Ma non credo parli della stessa cosa... ;-)

il Russo ha detto...

Alessandro ti auguro un buon 2009 con una piccola richiesta: della roba che assumi prima di vedere smiles dove c'è in realtà una semplice macchiolina, non saresti così generoso da dividerla un pò con un tuo amico blogger del nord-ovest?

Punzy ha detto...

Ok, siamo fratelli sul serio.
Io ho sempre lividi dalla provenienza ignota, non so calcolare le distanze, cado almeno una volta al giorno, sbatto la testa due volte a settimana ecc ecc
Sono leggiadra come un ippopotamo cieco
Ora chiedo a mia mamma se veniva a trafficare in veneto

p.s. non azzardatevi a dividere la roba senza di me

Alessandro Arcuri ha detto...

Punzy... ho parenti a Roma... forse c'è stata una liaison a metà strada!

il Russo ha detto...

Ah ah ah, dopo l'aggiornamento PRETENDO che mi mandi (almeno via fax) la roba.
Ah, dici che via fax non arriva? Bè, allora usa la mail....

acrimonia ha detto...

Ahhhh come ti capischio! Il mio intero corpo è terreno di guerra, basta guardarmi le mani, con l'unghia che ancora testimonia lo strifellamento di due mesi fa! o.O
Comunque lo smiley imbronciato è una cosa curiosissima e divertente, è proprio come se il dito ti stesse dicendo "Ueh ciccio, ma la smetti? :("

Alessandro Arcuri ha detto...

Aaaah! Vedi che c'è qualcuno che capisce! (Non so se sia il caso che tu ti preoccupi, però... :-P )

Sally Cinnamon ha detto...

menomale che hai messo la spiegazione che non ci sarei mai arrivata a trovare la faccina :)

Prefe ha detto...

la foto con la spiegazione non fa che peggiorare la tua situazione.

Tso.

Alessandro Arcuri ha detto...

...lo sospettavo... :P