venerdì 31 ottobre 2008

Tempismo

Non sto parlando dei beffardi tempismi della mia vita privata (chi mi conosce sa di cosa sto parlando), sto parlando della ragione per cui Barack Obama NON vincerà le elezioni.
Eccola.
Il tempismo è sospetto. Il sospetto di manovra ad hoc, ancora di più.

15 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Alessandro, anche a me è suonata strana (tanto per usare un eufemismo) l'uscita de fantasma più ricercato al mondo.
Non amo fare dietrologia, ma la cosa mi puzza: NSA e CIA insieme pro-McCain?
O chi, sennò?

Giangidoe ha detto...

In effetti, questo complica un pò la situazione...
Staremo a vedere.
Ci manca solo che adesso il voto ai democratici venga preso come un'atto di solidarizzazione coi terroristi!

Alessandro Arcuri ha detto...

"Ci manca solo"?
È esattamente quello che vogliono, chiunque siano le menti dietro a tutto questo!

Pietro ha detto...

Credo che ormai ci sia una ventata pro obama difficilmente fermabile.
Lo voglio pensare.

Alessandro Arcuri ha detto...

La ventata è fra gli americani che vanno a votare... molto pochi, come percentuale, rispetto ad altri paesi.
Se instilli il terrore anche fra quelli che se ne sbattono della politica (per cui non capiscono un cazzo di quello che succede e votano solo sull'ondata di pressioni emozionali) hai un'improvvisa ondata di voti funzionali ai tuoi scopi.
In questo caso far associare il concetto "Bin Laden vuole umiliare i Repubblicani... anche Obama vuole sconfiggerli... Obama e i Talebani hanno lo stesso fine".

Fidati che la stragrande maggioranza degli americani non è capace di andare oltre a ragionamenti di questo tipo.
Le menti raffinate (e ce ne sono molte!) e gli opinionisti con due palle così (se vuoi ti mostro il video di uno che da solo ha più coglioni di tutta la casta giornalistica italiana messa assieme) sono in netta minoranza.

Giangidoe ha detto...

Purtroppo non posso che darti ragione.
Quel "ci manca solo" era una pallida ed anacronistica speranza in un barlume di buon senso.
Sicuramente mal riposta, per carità.

Punzy ha detto...

Io sono per la tesi comoplottistica contro Obama.
Specialmente se c'e' la CIA di mezzo

Alessandro Arcuri ha detto...

La CIA c'è sempre di mezzo. Anche il tuo portiere, mi sa che è manovrato da loro... ;-)

Alessandro Tauro ha detto...

Il tempismo è mooolto sospetto, tanto quanto è ridicola questa nuova uscita di Al-Qaeda!
Mi ricorda i tempi non tanto passati delle lettere delle BR che rivendicavano gli omicidi Biagi e D'Antona e che parlavano di allenza con i terroristi islamici.

Le dichiarazioni farneticanti di credibilità delle rivendicazioni di allora da parte del ministro Scajola mi ricorda la credibilità di queste dichiarazioni...

Comunque Obama e il suo essere riuscito ad essere il candidato democratico negli USA ha segnato un profondo cambiamento almeno per una parte della società americana.
Già essere arrivati a questo punto è un grande segnale. Oltre sarebbe un vero miracolo.

E noi aspettiamo pazientemente...

articolo21 ha detto...

E vabbè... a me onestamente non interessa molto come andrà a finire in America...

Alessandro Arcuri ha detto...

Mbè... dato che l'america ha il vizietto di andare a mettere il naso nei cazzi del resto del pianeta, a me si...

Prefe ha detto...

bah
i repubblicani sono proprio all'angolo...
mi sa che persino in patria capiscono che sono trucchetti.

Sono fiducioso.

il Russo ha detto...

Effettivamente...

Anonimo ha detto...

Obama o lo ammazzano dopo un mese o è una marionetta. O, più semplicemente, vince McCain.
Sono pessimista? Non così tanto come sembrerebbe.

Alessandro Arcuri ha detto...

Behn signore, non avrei mai creduto di essere così contento di sbagliarmi!