martedì 27 aprile 2010

Il contaballe - undicesima puntata


Nella conferenza stampa di ieri, con Vladimir Putin, il Nostro ha affermato con una certa sicumera che "in Francia le centrali hanno raggiunto l'assoluta sicurezza e nessun incidente è mai capitato".
Secondo voi non sa (e nemmeno vuol sapere) che neanche due anni fa c'è stato un incidente in una centrale vicino ad Avignone, o lo sa benissimo e non gliene frega un cazzo, perché ha già intuito che riuscirà a mangiarci abbondantemente sopra, alla costruzione delle suddette centrali, per cui deve convincere l'opinione pubblica...?

(Un grazie al blog di Daniele Luttazzi ed in particolare ad uno dei suoi più assidui frequentatori, Tito Darca, per la segnalazione)

8 commenti:

LaPulce ha detto...

ahimè, la seconda che hai detto :-/

Chica ha detto...

la seconda, la seconda......poi pare che "dichiarazione" nucleare abbia avuto lo spaventoso merito di essere annunciata al mondo nell'anniversario dell'esplosione della centrale di Cernobyl..di una tempestività impressionante il nano.....magari tra qualche settimana dirà anche che la "fu" splendida isola di Mururoa è l'ideale per le vancanze e proporrà pacchetti aprezzi stracciatissimi per cassaintegrati......io comunque una ravanata nella mutanda me la darei...

Ernest ha detto...

Come direbbe quelo... La seconda che hai detto

il cuoco ha detto...

Chi è piu sordo di chi non vuol sentire?
E chi è piu ignorante di uno che finge di non sapere?

Alessandro Tauro ha detto...

Il bello di questo paese è questo: il signorotto può raccontare qualunque panzana, può presentare contestabilissime menzogne come inconfutabili verità.
Può trasformare la realtà dei fatti radicalmente.

E lo può fare perché in una conferenza stampa, sui quotidiani e nelle tv saranno pochissimi quelli che si prenderanno la briga di esaminare la realtà delle frasi pronunciate.

L'esempio principale che mi sovviene è quello del post-terremoto in Abruzzo. Cifre, dati e realtà corrispondenti ad una realtà inesistente, bugie trattate a stregua di straordinarie verità. Un'offesa continua ai terremotati.

E non lo ha fatto solo in solitaria negli studi di Porta a Porta o nei TG Rai e Mediaset.
Ha mentito più e più volte di fronte ai giornalisti "di opposizione" e agli stessi "politici di opposizione".

Tutti in rigoroso silenzio. Incapaci di smentire parola dopo parola ogni menzogna. In grado solo di rispondere "Il governo ha fatto molto ma non basta". Aggiungendo falsità alla falsità.

Arcureo ha detto...

È esagerato dire che tutto ciò che hai appena esposto è sintomo della tendenza dell'italiano medio a considerare come "intoccabile" chiunque abbia una qualsivoglia posizione di potere?

Alessandro Tauro ha detto...

Sì, credo che in buona parte dipenda anche da quello. Ma anche dall'incapacità da parte di chi è chiamato a contrastare i "bugiardi patentati" di smentire con chiarezza e certezza assoluta le panzane raccontate con tono di ufficialità.

Sulla mancata ricostruzione in Abruzzo non abbiamo sentito esponenti dell'opposizione mettere in luce il fatto che ad oggi il governo non ha affatto assicurato una sistemazione agli abitanti terremotati, nemmeno temporanea. E che dopo più di un anno non c'è ancora uno straccio di ricostruzione. Il centro storico di molti comuni è off-limits da 13 mesi.

Perché non hanno smentito cifra dopo cifra le menzogne? Perché nemmeno conoscono la realtà. Perché obiettano su quel poco che conoscono. E perché credono che una discussione sul semipresidenzialismo alla francese sia più fruttuosa di una sull'Abruzzo, sulla politica estera, su quella energetica o chissà cos'altro...

Arcureo ha detto...

Mmmm... inoltre secondo me all'opposizione sanno perfettamente che una discussione sul semipresidenzialismo alla francese non è che sia più fruttuosa di una sull'Abruzzo, sulla politica estera o sulla questione energetica... è che la discussione sul semipresidenzialismo alla francese non prevede la presa in mano EFFETTIVA di problemi, proposte, soluzioni (urgenti, magari) e RESPONSABILITÀ.
Parlare del semivaffanculo alla cazzona, è parlare del sesso degli angeli, al confronto delle ALTRE questioni! E loro lo sanno.
Ööööö se lo sanno!!!