domenica 2 agosto 2009

Do, re, mi...

Queste sono robe che mi fanno uscire di testa (in senso positivo). Guardate sto video... c'è Bobby McFererin che da' una dimostrazione di come un certo senso melodico di base sia innato nell'uomo. "Istruisce" la platea ad associare alla sua posizione sul palco un paio di particolari note, poi, quando l'intervallo fra queste due note è ben fissato nella mente degli astanti, si sposta su un altro punto del palco, così, a sorpresa, e tutti assieme beccano la stessa nuova nota!!! Funziona più volte e in qualsiasi direzione, e soprattutto, come dice McFerrin stesso, ha sempre funzionato in qualunque parte del mondo lui abbia provato a farlo!

7 commenti:

Punzy ha detto...

c'è speranza per tutti, anche per me che sono l'unica napoletana che non sa cantare

Anonimo ha detto...

incredibile
sig

Luce ha detto...

bellissimo questo video! :-)

La Mente Persa ha detto...

Incredibile questo esperimento, se poi funziona anche con la Punzy ;)))

Prefe ha detto...

davvero straordinarissimo

funziona dannatamente bene...

e questa è proprio la ragione per cui riesco a immaginarmi le note del piano prima di metterci le dita, ma non quelle della chitarra.
A meno che non suoni tutto sulla stessa corda.

Giangidoe ha detto...

Non mi visualizza il video...
Puoi darmi il link?

Alessandro Arcuri ha detto...

http://vimeo.com/5732745