martedì 20 settembre 2011

Uno su mille ce la fa

Più vedo certe non-notizie e più mi domando dove cazzo è l'errore. La scottante attualità dell'elezione di Miss Italia ci porta a conoscenza del fatto che la nuova reginetta sta terminando il liceo scientifico e poi (ta daaa... drum roll please...) "ha intenzione di laurearsi in giurisprudenza e vuole affermarsi nel mondo dello spettacolo come cantante."
Trovatemi il nesso fra le due cose, primo, e secondo spiegatemi perché per "affermarsi come cantante" non sia previsto lo studio. Esistono una cifra di corsi, eh! Lo sai, vero? I conservatori di musica tengono corsi di laurea in musica jazz che -ovviamente- prevedono anche l'iscrizione come cantante. Anche l'Università della Musica, a Roma, e il CPM a Milano credo rilascino diplomi riconosciuti a tutti gli effetti, se proprio proprio il jazz ti fa cacare.
Solo che ho come il sospetto che nella testa di un sacco di gente (grazie a programmi della straminchia, courtesy del marito di Maurizio Costanzo, e relative imitazioni) il "farcela nel mondo della musica" abbia a che fare più o meno zero col concetto di "studiare la musica".
Più leggo ste cose e più mi convinco che la parodia fatta da 610 di "missitalia" sia quanto di più azzeccato...

5 commenti:

Ibadeth ha detto...

Se è per questo potrebbe anche iscriversi al DAMS, la pischella; ma credo, Alessandro, che ti sfugga un particolare, se consenti ad una semplice ramarra di farti un appunto. La tipa vuole laurearsi in giurisprudenza perché vuole sbandierare detta laurea quando farà carriera politica.
Come farà a fare carriera in politica? Semplice, passando per il mondo dello spettacolo.
Che c'entra la politica con il mondo dello spettacolo? Ultimamente c'entra eccome, dato che nel mondo dello spettacolo si ha la possibilità di essere notati dai lenoni di Berlusconi, portate a Palazzo Grazioli, essere servizievoli con il presidente del consiglio e quindi messe a fare le ministre da qualche parte...
Lascia fare a loro, quelle tipe sono più furbe dite e di me.

Ernest ha detto...

in effetti il percorso giusto sarebbe studiare giurisprudenza non finirla tirarsela da semi avvocato iscriversi al pdl, darla bene, fare la cantante.

Arcureo ha detto...

Eventualmente c'è anche il trucco di fare l'esame di stato dove sai che non ti ciulano, Gelminy-style...

il Russo ha detto...

Ma vi rendete conto che nel 2011 siamo ancora a commentare una cosa come miss Italia? Siamo fermi agli anni '50 senza la prospettiva di un nuovo boom, altrochè...

Arcureo ha detto...

Vero. Infatti io l'ho chiamata "non-notizia". Se però invece che su Porella3000 ste cazzate mi arrivano sulla home page de La Repubblica, il problema è molto più a monte.