lunedì 26 settembre 2011

evviva il Made in Italy

Chi ha detto che il made in Italy all'estero è in crisi? Ora si esporta il modus vivendi più squisitamente italiano. Tre turisti italiani fermati a Spalato mentre mercanteggiavano le prestazioni di una prostituta si sono difesi dicendo "E che c'è di male? Lo fa pure il nostro primo ministro!"
Qui l'articolo del Croatian Times.

(Un grazie a Il Russo, dal cui blog ho recuperato questa simpatica notiziona...)

5 commenti:

il Russo ha detto...

L'ho detto e lo ribadisco: tre geni.
Siamo noi che della vita non abbiam capito un cazzo...

Ibadeth ha detto...

Noi italiani ci dobbiamo far sempre riconoscere. Come poveretti e adesso anche come berlusconiani.

Bastian Cuntrari ha detto...

'zzo, che figura!
Ma ho letto male o hanno affermato che volevano salvarle dal giro della prostituzione? Non è la stessa linea di difesa di B. nel Ruby Gate?

Arcureo ha detto...

Precisely... ;-)

Baol ha detto...

Quando l'ho letto, dal russo, sono rimasto a bocca aperta ma poi ho pensato che ormai dovrei essere abituato al peggio...