giovedì 2 luglio 2009

Cosa mi sono perso?

Sono sinceramente confuso. Giusto ieri ho visto in giro per la città una notevole quantità di questi manifesti di commemorazione per Rino Gaetano, attaccati dagli attivisti del centro sociale neofascista "Casa Pound".
Ora, ognuno commemora chi gli pare, ovvio, ma chiaramente una commemorazione effettuata con una massiccia invasione di manifesti abusivi non può non avere il sapore di una rivendicazione politica. Del resto un sito web ce l'hanno... potevano ricordarlo in tale sede.
Ricoprire mezzo centro storico di Padova con manifesti appiccicati in ogni dove fa perdere un po' di vista il soggetto del messaggio e quello che passa è solo il mittente e il suo gesto ("guardate, abbiamo ricoperto la città - NOI ESISTIAMO").
Quello che mi chiedo è perché Rino Gaetano? Era fascio? Giuro che non ne sono davvero al corrente... magari è un'icona della destra, che ne so...

18 commenti:

Scritto in Grassetto ha detto...

Da quello che so io Rino Gaetano ai tempi fu molto criticato perché si chiamava fuori dall'appartenere a destra o sinistra

Alessandro Arcuri ha detto...

Il che non vedo come possa farne un'icona per la destra!

Scritto in Grassetto ha detto...

Direi che è una appropriazione indebita

Punzy ha detto...

direi che tentano di appropriarsi di qualche simbolo nobile, allo scopo di pulirsi il loro "logo"

Le Favà ha detto...

Do ragione a Punzy. E' quello che in definitiva ho scritto io ieri sul blog.

Magari poi lo fanno perchè ha vinto Zanonato ancora...

Andrew ha detto...

esattamente punzy
comunque che vergogna

Alessandro Tauro ha detto...

Hanno provato a farlo anche con Giorgio Gaber (non Casa Pound ma tanti diversi ambienti della destra più o meno parlamentare). Il prossimo passo sarà la fascistizzazione di De André e poi, tempo qualche annetto, e troveremo nelle icone della destra post-fascista Che Guevara, Marx e Gramsci.

Il che, ovviamente, sarebbe tutto fuorché una brutta deriva...! :)

Ma a parte le menate surreali, sottoscrivo in pieno anch'io il messaggio di Punzy. Nient'altro che una ripulitura politically correct di ciò che fortunatamente per qualcuno oggi è ancora il peggior male dell'Italia...

il cuoco ha detto...

Gainna e berta non mis embrano tanto di destra e neppure mio fratello è figlio unico...ù
Boh forse ha davvero punzy

Povero rino sicuramente ciò che resta si rivolterà nella tomba

Prefe ha detto...

beh anche loro provano a chiamarsi fuori dalle definizioni di destra e sinistra.
comunque non ci riescono

ah
grazie per l'informazione
non ci torno piu' a casa cazzo

amatamari ha detto...

Perchè Rino Gaetano, ti chiedi.
Perchè è italiano, del mondo dello spettacolo, abbastanza conosciuto anche grazie al film, e poi perchè è morto e quindi non può rispondere.
Probabilmente lo farà la famiglia perchè non si può usare l'immagine di Pinco o Pallino a proprio piacimento ma intanto i manifesti stanno là, e loro ne traggono un bel momento di pubblicità.

Alessandro Arcuri ha detto...

Io in effetti mi chiedevo se la famiglia ne fosse al corrente... ma del resto quelli della Casa Pound possono benissimo dire che è un'innocente commemorazione... mica hanno scritto slogan del tipo "Gaetano lotta insieme a noi" o robe simili!

johnnyf.i.v. ha detto...

Mi ricordo che nell'ormai lontano 78,nella mia citta',era in programma un concerto dal vivo di Rino Gaetano con il Perigeo;ci sono state contestazioni all'interno e all'esterno,molti volevano entrare senza il biglietto,insomma un casino tale che non e' riuscito a cantare...Era contestato dall'estrema sinistra, come si diceva allora forse per la musica commerciale che faceva,o per i testi poco'' impegnati'',ma dire che era una icona della destra, no...

Susanna ha detto...

Dai miei ricordi, mi sembra fosse di sinistra. Atipico, magari, ma non certo fascio. Poi, mi sbaglierò...
gatta susanna

Giangidoe ha detto...

Si attaccano alle poche icone carismatiche apolitiche esistenti perchè probabilmente non hanno molto di altrettanto carismatico e amato da pescare, nel loro serbatorio storico-culturale...

zeit ha detto...

Avendo scritto una canzone come:
"i miei sogni d'anarchia"..non riesco a capire come si faccia minimamente a pensare che fosse un personaggio di destra..sono allibito dalla presunzione e dall ignoranza di casapound,che si è anche appropriata anche della canzone "ma il cielo è sempre più blu"..facendolo diventare il loro inno.
Spero solo che la famiglia Gaetano si dissoci al più presto da questa schifosa campagna mediatica che casapoud ci propone.

Alessandro Arcuri ha detto...

Minchia non si finisce mai d'imparare!

Anonimo ha detto...

una canzone dal titolo "i miei sogni d'anarchia" smentisce qualsiasi tesi!
Purtroppo i fasci se ne devono fare una ragione: al massimo possono essere rappresentati da lando buzzanca o iva zanicchi

Anonimo ha detto...

RINO ERA FUORI DAGLI SCHEMI E POLITICAMENTE SCORRETTO, MA SICURAMENTE E FORTEMENTE ANTIFASCISTA. LA SUA SCELTA DI STARE LONTANO DAI PARTITI NON VUOL DIRE CHE NON FOSSE DI SINISTRA, E I CONCERTI ALLE FESTE DELL'UNITA' LO CONFERMANO.