domenica 30 novembre 2008

Padre, perdona loro anche se SANNO quello che fanno.

Errare è umano, no? Capita a tutti di sbagliare... e anzi, spesso si impara dai propri errori (tell me about it...).
A volte però c'è chi si avvantaggia dagli errori che commetti, anche i più insignificanti. Tipo un errore di battitura.
Già perché se uno sbaglia a scrivere l'URL del mio blog e, faccio per dire, invece di "blogspot" scrive "blogpsot" non riceve la classica pagina "not found", noooooooo...
Provate. Questo è quello giusto (e ricapiterete qui)
http://arcureo.blogspot.com
e questo è quello sbagliato
http://arcureo.blogpsot.com
...talk about viral marketing, huh? Non so se incazzarmi o meno...
Certo che per uno da poco iscritto all'U.A.A.R. è quantomeno ironico.
Succede anche coi vostri indirizzi?


(Un grazie alla Syl@ che mi ha segnalato questo bizzarro fenomeno... probabilmente è capitato a lei... e me la vedo che si aspetta la comparsa del mio blog e riceve invece la pagina sugli studi biblici! ^__^ Mi immagino l'attimo di smarrimento che deve aver provato! Heh heh... :-P )

8 commenti:

silvano ha detto...

A me capita uguale uguale. Ti consoli o ti disperi?

Alessandro Arcuri ha detto...

Sinceramente non saprei... se devono ricorrere a sti mezzucci per fare proseliti non devono essere messi molto bene, eh. Però giusto per non saper né leggere né scrivere io segnalo la cosa a Blogger, titolare dei domini "blogspot". Magari a loro la cosa sta più in culo.
Noi presi singolarmente siamo casi isolati, ma un intero sito che vede una storpiatura del proprio nome sfruttata a vantaggio di un altro, magari è diverso. Non so se ci siano precedenti in materia, ma io lo segnalo, poi facciano quello che vogliono.

silvano ha detto...

Fai bene. Sono veramente porcherie squallide. Segno anche che sono alle asse, come si dice da noi.

Punzy ha detto...

Avevo sentito di questa cosa, su un altro blog, per cui sono certa che la cosa è diffusa. Non mi era venuto in mente di segnalarla..

Punzy ha detto...

ah, aggiungo: ho provato, capita anche a me..

Alessandro Arcuri ha detto...

Purtroppo, come si legge qui la faccenda era già nota ed è già stata indicata come perfettamente legale.
Per me restano dei poveracci senza arte né parte, COMUNQUE...

Giangidoe ha detto...

Per fortuna, quando si ha il link dei blog fra i preferiti o ci si va dai link di altri blogger (il che copre il 99.9% dei viaggi nel blog) questo fenomeno non si verifica.
Certo, questo non giustifica lo squallore di questa operazione veterocattolica, ma almeno si può sorridere un pò per l'ingenuità della cosa.
Insomma: chi pensano di sensibilizzare approfittando di inversioni fonetiche, quando il mondo dei blogger si muove ormai solo fra i link?
Secondo me, sono menti limitate, quelle che hanno pensato questa cosa PROPRIO in relazione al dinamico -e spesso disincantato- mondo dei blog...

Prefe ha detto...

beh basta vendicarsi prendendo domini cattolici con una lettera sbagliata tipo www.vatcano.it e mettergli voi sapete cosa!