giovedì 30 agosto 2007

Fenomeni stagionali

Come tutti i fenomeni stagionali che possono risultare noiosi ma che in qualche modo accettiamo (le zanzare tigre, i pollini...) sono ricomparsi i ggggiovanicomunisti fuori dall'università. Costoro, oltre a cercare di intortarti con conferenze che potrebbero far esplodere i maròni anche ad Immanuel Kant, si presentano con i modi tipici di uno spacciatore ("dai prova, poi magari ti piace...") e l'insistenza di un promotore finanziario mediolanum (ah! Nemesi del destino... anzi "anamnesi del destino" come direbbe un mio amico).
La cosa più clamorosa è però la loro livrea.
Più o meno macilenti nel fisico, invariabilmente incravattati (sperano di sfatare il mito "comunista = capellone zozzone"?), spesso co ea jachetèa color topo... giuro che l'altro ieri ne ho visto uno con addosso un majonsìn! Sarà stato di cotone, d'accordo, ma boja canallia, c'erano quasi trenta gradi!!! E giusto perché fino a pochi giorni prima aveva fatto brutto, sennò altro che trenta gradi...
Non te ne accorgi? O l'estate è una convenzione borghese?
Ciò, te sfatarè el mito del comunista capellone, ma rinsaldi quello del comunista idiota.
Già perché essendo io tecnicamente di "non destra" (parlare di "sinistra" con sta compagine governativa -Bertinotti compreso- fa ridere i polli) un po' me la prendo anche! Forse sbaglio e dovrei considerarli come bizzarri animaletti, osservandoli con uno sguardo partecipe ma in fondo distaccato, tipo Alberto Angela.
Le loro conferenze spesso hanno tematiche così astratte che sarebbero più adatte ad un aula dei filosofia che non al reclutamento di proseliti. Ragazzi, gli studenti che cercate di intortare hanno davanti a loro la prospettiva di laurearsi e poi finire a lavorare come cassieri all'Auchan, forse vorrebbero sentirsi proporre qualcosa di più risolutivo, che non -faccio per dire- "Il pensiero di Marx nell'ottica post-industriale". Nulla di male ad interessarsi di ste cose, ma lo fai quando puoi permettertelo, non come ragione di vita, se nel frattempo devi portare a casa uno stipendio e comunque non arrivi a fine mese!
Certo, meglio loro che non gli studenti fasci di Giurisprudenza, che ammettono apertamente di essere razzisti (Giuro! Visto personalmente su un volantino al Bo'! Ma si può?!?) però magari una maggior aderenza al mondo reale non ci starebbe male, eh.
E non parliamo di quelli che cercano di venderti Lotta Comunista! Un giornale che pare stampato nell'800, sia per gli argomenti trattati che per lo stile con cui li tratta, che per l'impaginazione! Un mio amico una volta ha provato a dir loro "guardate, adesso non ho tempo, datemi il vostro sito che magari mi informo lì". E loro: "eeh, sai... noi con queste cose... veramente..."
Ragazzi...
Estinguetevi, forse è davvero il caso.

6 commenti:

Marco Spinello ha detto...

Mah, se opportunamente allenati, secondo me possono comunque acquisire una loro utilità sociale, chessò: portacenere, tavolino da caffè, appendiabiti, mocio.
E non sono neanch'io di destra, anzi: vivo nel quartiere più "rosso" di Amsterdam e ne sono proprio felice perché riflette bene la mia posizione politica. Però certi fenomeni da baraccone andrebbero limitati alle fiere di paese.

Alessandro Arcuri ha detto...

Come ti dicevo anche via mail, io ho una teoria sulla genesi di questi curiosi soggetti. Secondo me qualche scaltro forzitaliota si finge comunista sfegatato e arruola, con discorsi sopra i massimi sistemi (cosa non difficile visto che molti sono ex comunisti) qualche giovine speranzoso, ingenuo e fresco di immatricolazione nel rutilante mondo dell'Università. Dopo qualche anno di sta vita, passata a importunare il prossimo, vestito come un abitante di Berlino Est del '54, il suddetto giovine avrà una reazione esplosiva che lo porterà ad urlare "Bastaaaa! Voglio vestirmi Prada, viaggiare in BMW X5 e andare al Billionaire di Briatoreeeee!!!", e il gioco è fatto.
O sono troppo paranoico?

Pellescura ha detto...

Credo sia tristemente vero

Prefe ha detto...

guarda, ti ho risposto da punzy a questa cosa, non avevo mai letto questo post...
anch'io li odio.
poi mi trattano come se ne sapessero piu' di me. Che cazzo te ne frega di marx se non sai quello che succede al mondo se non filtrato dalla propaganda (quella comunista è ben forte!)

Danx ha detto...

Ehy, qualche settimana fa ha bussato da me un vecchietto comunista che voleva vendermi quel giornale, penso.
Veramente orrendo.
Mi fa: "blabla poi vogliamo fare la rivoluzione quando sarà tempo blabla"
Ah, ok..chiamami

Arcureo ha detto...

Oddio, quasi commovente se non fosse tristissimo, il vecchietto che ancora crede alla rivoluzione...